Caricamento

attendere

Quando stirare diventa quasi un divertimento

Stirare, stirare, striare….. questo è un verbo che apre un immaginario fantastico. Stirare è lo “scoglio” principale delle faccende domestiche ma anche la distinzione tra curato e non curato.

Le donne hanno avuto nella quotidianità passata questo compito o meglio questa incombenza, poi a secondo della cultura e della emancipazione questa attività e di dominio di tutti senza distinzioni. 

Mia nonna aveva iniziato con un ferro in ferro che era in pratica una scatola di ferro con la base triangolare e sul coperchio un a maniglia o meglio l’impugnatura. una scatola di ferro perché al suo interno metteva la brace ed a corredo usava panni di cotone umidi per stirare tutto quello che c’era. Calore e peso di sicuro non erano un grande incentivo all’uso quotidiano. Insomma era una fatica vera e propria. Pian piano con il boom economico e primi ferri elettrici si riusciva a stirare da subito,senza aspettare la brace, e si stirava tutto tutto dalle tende alla biancheria passando da camicie e pantaloni.

Ma quando possiamo dire che stirare è un divertimento?

Lo possiamo dire quando il momento in cui ci dedichiamo alla stiratura diventa più facile, grazie alle nuove tecnologie e semmai contemporaneamente stiamo guardando la TV, o ascoltando la musica, trovando così un momento anche di distrazione.

Ho una amica che mette un panchetto sotto l’asse da stiro e ci appoggia prima un piede e poi un’altro e mentre ascolta musica si rilassa, ma lei ha scelto uno di questi ferri che non vi dirò per non influenzarti che sono i migliori ferri da stiro con caldaia. Rowenta DG8960, Rowenta DG8520, Philips GC7635/30 PerfectCare, Rowenta DG7520, Rowenta DG8560, Philips GC9222/02, Imetec Iron Max Eco Professional 2700, Polti Vaporella 2H, Polti Vaporella 535, De’Longhi PRO1465.

Per divertirsi bisogna sentire i nostri sforzi vanno a buon fine, che il colletto della camicia o il polsino sia perfetto e così passo dopo passo, capo dopo capo la soddisfazione batte l’impegno. 

Per far scorre il tempo con piacere la piastra deve scorre con piacere, cambiare la temperatura da un capo ad un’altro deve essere agevole e facile. Abbattere una brutta piega su una tovaglia deve essere facile con la forza del vapore e allora un sorriso si vedrà sul proprio volto. Se l’angolo della bocca si rivolge in su, la bellezza del capo stirato vi porterà il buon umore con la vostra serie TV come compagnia. Sicuramente il livello del ferro deve essere al top perché questa e la garanzia per aver un buon risultato e con tutti i vantaggi della caldaia e della potenza a disposizione. 

Avere un ferro con caldaia al top, significa investire in qualità nel tempo che si impiega e qualità del lavoro eseguito che servirà ad avere capi perfetti ed impeccabili. Fare un bel lavoro con soddisfazione sarà dunque, quasi, un divertimento ma di sicuro non è un dramma come ci voglio far credere e su questo penso che discorso non faccia una PIEGA!!!